Hai mai pensato di giocare con il tuo smart speaker?

Ecco quali sono i migliori passatempo per nerd e non

Socializzare con il tuo smart speaker non è esattamente l’attività ricreativa più divertente, ma in una domenica pomeriggio piovosa, perchè non mettere alla prova la tecnologia. Partiamo dalle basi: a cosa servono gli smart speakers, o assistenti vocali? Sono strumenti che ci semplificano la vita grazie a numerose funzioni. Tra i più famosi ci sono Google Home e Amazon Echo. Il loro utilizzo principale non è quella di tenerci compagnia, ma all’occorrenza, lo possono fare. Ecco qui una carrellata dei dieci migliori utilizzi.

“Alexa, apri Choose Your Own Adventure”

Si tratta di uno dei giochi da poco disponibili su Alexa, in collaborazione con Audible, la piattaforma di audiolibri di Amazon. Come nei classici gamebook, il gioco propone delle scelte che modificano lo svolgimento della storia, influenzandone il finale. Consigliatissimo per i fan di Black Mirror e Bandersnatch, con Alexa potrete scegliere tra Il mostruoso uomo delle nevi e Avventure subacquee, utilizzando solamente i comandi vocali.

“Hey Google, avvia Mystery Sounds”

Per i nostalgici di Sarabanda che non riescono a passare un giorno senza pensare all’Uomo Gatto o tormentare i passeggeri in auto indovinando ogni canzone che passa alla radio ecco il gioco giusto. Con Mystery Sounds devi indovinare una serie di suoni misteriosi, privi di contesto. Alcuni sono versi di animali, altri no. E la sfida si fa più difficile man mano che si prosegue. Si possono chiedere indizi, ma questo incide sul punteggio finale. È divertente per un ingannare il tempo, sia da soli che in gruppo.

“Alexa, apri Escape the Room”

Utilizzando gli indizi audio forniti da Alexa, dovrai uscire da uno spazio misterioso e oscuro. Esplorando lo spazio (virtuale) circostante, devi trovare gli indizi e raccogliere gli oggetti sul tuo percorso. Certo, farlo dal vivo nelle diffusissime Escape Room ti consentirebbe di bruciare anche qualche caloria, ma perché rischiare? Il gioco comprende 4 ambientazioni differenti: la prigione, l’ufficio (forse il più spaventoso), la macchina e il garage.

“Hey Google, Absurd is the Word”

Cosa, o chi, salveresti da un edificio in fiamme: Abraham Lincoln o una torta alla frutta? Se la tua scelta è la più popolare, vinci il turno. I due requisiti per questo gioco sono un gruppo di amici e l’essere pronti all’assurdo. Per le serate più agonistiche si può anche improvvisare una versione alcolica in cui ai meno popolari toccherà bersi un bicchiere di vino per ogni turno perso. 

“Alexa, giochiamo a Venti Domande?”

Per i meno vogliosi di socializzare ecco l’opzione a tu per tu con Alexa. Nulla di complicato: con Venti Domande pensi a una cosa qualsiasi e chiedi ad Alexa di indovinarla facendoti venti (o meno) domande. Ovviamente, è possibile prenderla in giro, ma dove sta poi il divertimento? 

“Hey Google, apri Sei spade”

È uno dei giochi più avanzati disponibili su Google Home. La trama dell’avventura fantasy prende spunto dal gioco Dungeons and Dragons. Potrete esplorare città, castelli e celle sotterranee utilizzando solamente i comandi vocali e la vostra immaginazione. Consigliata previa scorta di viveri e generi di sopravvivenza: il gioco sarà lungo, impegnativo e crea dipendenza. 

“Alexa, avvia Movie Challenge”

Cinefili scatenatevi, potrete mostrare agli amici tutta la vostra saccenza con Movie Challenge. Il gioco riproduce frammenti di dialoghi tratti da film, e la sfida consiste nell’indovinare il titolo. Ci sono centinaia di clips tratti dalle scene più disparate. Si può giocare da soli (anche per allenarsi) o con amici.

“Hey Google, voglio giocare a Math Marathon”

Math Marathon è il top per chi si diverte con i numeri. Utile per migliorare le proprie abilità di calcolo a mente e, perché no, anche per imparare a ragionare velocemente sotto pressione. Hai un’espressione da risolvere e tre risposte possibili. Se la azzecchi, vai avanti con le domande, sempre più difficili. Attenzione: se ti fermi alla seconda domanda, Google potrebbe giudicarti.

“Alexa, apri Caccia lo Yeti”

Caccia lo Yeti è uno dei primi giochi di Alexa e rimane uno dei migliori. Come suggerisce il nome, l’obiettivo è cacciare lo yeti con il quale ti ritrovi rinchiuso in una caverna, utilizzando gli indizi audio del tuo smart speaker per capire dove si trova la creatura. Paura eh?

“Hey Google, avvia l’impiccato classico”

A volte i giochi più classici sono i migliori, come l’impiccato. Carta e penna alla mano e si parte.

Alcuni di questi giochi non sono attualmente disponibili negli store italiani, ma una novità sta per essere rilasciata da 22HBG. Il gioco in questione si chiama Clippi, riuscirete a ricomporre le clip audio?

Go to Technology Pusher