Arriva Portal, lo smart speaker di Facebook calibrato su Alexa

facebook portal smart speaker 22hbg

Facebook scalda i motori per il suo primo dispositivo smart e lancia la sfida agli assistenti vocali di Amazon, Google e Apple.

Secondo le indiscrezioni, per Facebook i tempi sarebbero maturi per tenere a battesimo il suo primo smart speaker, Facebook Portal. In cantiere da tempo, il progetto ha presumibilmente rallentato il suo esordio per via della bufera ‘Cambridge Analytica’ che ha messo a dura prova la politica aziendale del colosso di Mark Zuckerberg.

Superata la burrasca, Portal dovrebbe fare a breve capolino sul mercato con due modelli differenti per funzionalità e dimensioni, disponibili ad un prezzo compreso tra i 300 e i 400 dollari.

Facebook Portal: le caratteristiche

A distinguere il nuovo dispositivo dalla concorrenza sarà con tutta probabilità, oltre all’ampio display intelligente, l’inclusione degli strumenti tipici del popolare social network, dai contenuti di un immenso archivio di dati all’associazione con gli utenti, che Portal sarà in grado di identificare via webcam attraverso un potente software di riconoscimento facciale associato al profilo Facebook.

Nonostante tutto, a quanto pare Portal non riuscirà a fare a meno di Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon che troverà un posto anche nel dispositivo Facebook, consentendo di soddisfare richieste dell’utente. Filmati e tutorial di ogni genere, ma anche videochiamate e videoconferenze saranno trasmesse sullo schermo del dispositivo, su cui si attiverà all’occorrenza la videocamera inclusa nell’hardware e oscurabile per motivi di privacy quando lo si desidera.

Tra le funzionalità sviluppate, dicono le anticipazioni, anche quella che consentirà a Portal di ‘seguire’ l’utente durante i suoi spostamenti nella stanza. Probabilmente attraverso un sistema di rotazione, la camera continuerà ad esempio ad inquadrare gli interlocutori connessi in videochat senza necessità che questi restino fermi davanti al display.

LEGGI ANCHE:
– Alexa sbarca in Italia. E ce n’è per tutti i gusti
– Come Amazon Alexa e Google Assistant possono rendere più sicura la nostra vita

Go to Technology Pusher