Il piccolo genio di Minecraft è il più giovane sviluppatore di Amazon Alexa

minecraft alexa 22hbg

Il tredicenne indiano Shyaam Ramesh sulla cresta dell’onda per aver progettato applicativi di successo partendo da un tutorial in rete.

Ha soli 13 anni ed è probabilmente il più giovane sviluppatore di Alexa nel mondo. Lui è Shyaam Ramesh, vive a Hyderabad, una delle città capoluogo dell’India Meridionale, e tra le mura della sua scuola ha avuto l’intuizione di progettare la sua prima skill personalizzata compatibile con i dispositivi smart speaker di casa Amazon, gli assistenti vocali intelligenti ormai diffusissimi.

Shyaam Ramesh

Dopo il trasferimento dall’Australia, nella sua nuova scuola Shyaam ha subito trovato tra i suoi compagni di scuola tantissimi appassionati e agguerriti giocatori di Minecraft, senza ombra di dubbio uno dei giochi di strategia più interessanti degli ultimi tempi.

Con l’aiuto di un libro che insegna trucchi e soluzioni per guadagnare punti, il giovanissimo sviluppatore ha progettato “Minecraft Tip” ed oltre a conquistare livelli su livelli nel gioco ha chiamato a raccolta in pochissimo tempo oltre 5 mila utenti da tutti il mondo, giustamente interessatissimi a scoprire ogni segreto sul popolare videogioco.

La prima interazione di Shyaam con Alexa risaliva a poco tempo prima, a quando la sua famiglia acquistò il primo dispositivo Echo per la casa. Se all’inizio per tutti loro era parecchio divertente chiedere all’assistente vocale di Amazon di raccontare storie e barzellette, man mano la nuova tecnologia tirava fuori le straordinarie abilità del piccolo di casa, conquistato dall’Alexa Skill Store, l’ampio catalogo di applicativi messo a disposizione da Amazon.

Da lì a sviluppare la sua prima skill il passo è stato breve: a partire da video tutorial in rete, Shyaam ha messo a punto e firmato la sua popolare “Minecraft Tip”. Ma fermarsi lì avrebbe significato sprecare il suo talento, così dopo Minecraft, Shyaam ha sviluppato Scratch Tips, la skill che insegna ai giovani utenti come programmare le proprie storie interattive, i giochi e le animazioni su Scratch.

Anche quello di Scratch in effetti era infatti un universo (fatto di programmazione, algoritmi, macchine e computer) che lo aveva conquistato facilmente, ma il suo interesse principale era stato anche in questo caso quello di trasmettere le conoscenze acquisite ai suoi coetanei.

La collaborazione di Shyaam con Alexa e Amazon non si è però fermata a Scratch e Minecraft, proseguendo con la progettazione di un sistema di sicurezza della casa che ha il suo punto di forza nel riconoscimento facciale degli ospiti. Come in precedenza, anche in questo caso è stata la vita privata di Shyaam e le esperienze vissute in famiglia ad ispirarlo: in particolare il lavoro di sua madre, una insegnante abituata a ricevere a casa studenti per lezioni a domicilio.

Considerato quello che è stato in grado di fare alla sua giovane età, per Amazon il giovane Shyaam non è certamente uno sviluppatore qualsiasi, ma un apripista per il mercato indiano su cui il colosso dell’e-commerce sta puntando molto da quando i suoi dispositivi e l’assistente vocale Alexa sono sbarcati, a fine 2018 nel grande Paese.

LEGGI ANCHE:
– Ogni altoparlante diventa smart con Amazon Echo Input
– Alexa diventa babysitter con Amazon Echo Dot Kids

Go to Technology Pusher