Smart Speaker, cresce senza sosta il mercato degli assistenti vocali

22hbg realizza skill action smart speaker google home alexa amazon 22hbg

È un mercato esplosivo e in continua crescita quello degli smart speaker, gli altoparlanti intelligenti che fanno dell’integrazione con un assistente vocale il loro punto di forza e l’elemento che più ingolosisce i consumatori di tutto il mondo.

A confermare un trend in continua ascesa sono i dati elaborati negli ultimi mesi da Futuresource Consulting, che già per l’ultimo trimestre del 2018 attestava un incremento delle vendite pari al 53% sul mercato globale e che di recente conferma la tendenza alla crescita, evidenziando i record di spedizioni registrati anche negli ultimi mesi del 2019 dei maggiori fornitori mondiali.

Anche secondo le analisi di Canalys, prestigiosa società di marketing statunitense specializzata in high tech, a fine 2019 i big del mercato dell’elettronica Amazon, Google, Baidu, Alibaba e Xiaomi hanno battuto i loro record di spedizione di tutti i tempi, con 125 milioni di smart speaker spediti in tutto il mondo, il 60% in più rispetto al 2018.

In Cina le spedizioni sono più che raddoppiate, passando da 22 milioni nel 2018 a 52 milioni nel 2019. Performance degna di nota quella di Baidu, con una crescita annuale del 384% e spedizioni aumentate da 3,6 milioni nel 2018 a 17,3 milioni nel 2019.

In attesa di studiare come e quanto l’emergenza mondiale legata al Covid19 abbia ed influirà su questo trend nei prossimi mesi, senza ombra di dubbio nell’ultimo anno gli assistenti vocali hanno continuato a primeggiare tra gli apparecchi audio domestici rispetto a soluzioni che negli anni passati avevano conquistato importanti fette di mercato.

Il primato assoluto nelle vendite di altoparlanti intelligenti resta ad appannaggio degli Stati Uniti, dicono i dati, mentre il mercato dell’est Europa ha ricevuto uno straordinario impulso con l’arrivo di Station Mini, prodotto da Yandex che ha fatto registrare una crescita annuale del mercato di riferimento di oltre il 700%. Numeri importanti sono anche quelli che riguardano i mercati asiatici: nell’area del Pacifico in particolare, il volume d’affari negli ultimi mesi è cresciuto di oltre 10 punti percentuali.

La ricerca di Canalys pubblicata il mese scorso ha scoperto che Amazon è leader nel mercato degli altoparlanti intelligenti, con 15,6 milioni di unità di smart speaker. Ad Amazon segue Google, che ha spedito 12,5 milioni di unità mantenendo comunque ottime performance nonostante non sia riuscito a tenere la prima posizione a lungo.

La vera sfida ora resta quella di mantenere il mercato degli smart speaker appetibile per i consumatori di tutto il mondo, con novità imperdibili che convincano all’acquisto di nuovi modelli, ma anche quella di portare gli altoparlanti intelligenti nelle case di sempre più famiglie, come apparecchi per l’intrattenimento o per la gestione delle tecnologie della propria smart home.

Degno di nota l’aumento di interesse per le soundbar smart, il dispositivo che integra le già note soundbar degli impianti home theatre ad un assistente intelligente in grado di interagire con l’utente nel proprio salotto di casa. Le vendite parlano di un incremento del 60% di anno in anno.

Un ruolo chiave continuano a giocarlo i dispositivi dotati di display interattivi. Anche l’analisi di Futuresource Consulting conferma una crescita di apprezzamento per gli smart speaker dotati di schermi abbastanza grandi, che di conseguenza richiedono una migliore connettività wireless e una migliore qualità audio-video, quindi un costo superiore del prodotto: un particolare che non scoraggia i produttori e probabilmente neppure i consumatori, pronti a pagare il giusto prezzo per un dispositivo all’altezza delle loro aspettative ed esigenze.

LEGGI ANCHE:
Smart speaker, Google Assistant domina su Amazon e Apple
La lista della spesa con Alexa: addio alle dimenticanze e ai foglietti volanti

Go to Technology Pusher