Alexa ora entra nelle stanze d’albergo grazie ad Alexa for Hospitality.

Alexa for hospitality

Perché limitare la produttività alle mura domestiche e a quelle dell’ufficio?

Quante volte soggiornando in hotel è comodo ricevere informazioni sulle strutture vicine o sui mezzi di trasporto? A me è capitato di recente e ho tempestato il mio telefono di domande, esperienza molto scomoda a dirla tutta.

“Hey Alexa dove posso mangiare cinese nei d’intorni”

“Hey Alexa come posso raggiungere la conferenza in centro?”

Oltre alle classiche funzioni di ricerca poi potremo avere voglia di mettere un po’ di musica o di ascoltare il nostro podcast preferito, controllare il meteo, regolare la temperatura o ancora chiamare la reception per il servizio in camera e perfino fare il check-out

https://youtu.be/SubJ6yHMxlA

Perché Alexa for Hospitality?

Una soluzione pensata per le strutture, per aiutarle ad aumentare i ricavi, ridurre i costi e migliorare la soddisfazione degli ospiti.

I dati dimostrano come più dell’80% di chi ha soggiornato in strutture con un sistema simile sia stato soddisfatto e abbia trovato il sistema facile da utilizzare.

Alexa può creare un’esperienza unica intorno all’utente e ovviamente parla tantissime lingue.

La privacy

Ci sono più livelli di protezione ma Alexa e i suoi Amazon Echo non hanno bisogno di memorizzare le informazioni per essere utilizzati rendendo l’esperienza completamente sicura per chi soggiorna.

Accessibilità

Oltre all’esperienza vocale ci sarà quella visiva, grazie agli Echo Show 10 ed Echo Show 15. Tutte le funzioni di accessibilità saranno disponibili dall’ingrandimento dello schermo, alle didascalie, passando per l’inversione del colore per gli utenti che ne avranno bisogno.

Skill uniche

Ovviamente questa tecnologia porterà presto le strutture o le città a chiedere di sviluppare skill uniche per gli utenti, così da costruire un’esperienza unica di viaggio, sia che si tratti di turismo che di lavoro.

Comments are disabled.